FRODI INFORMATICHE, TUTTI I CONSIGLI DEGLI ESPERTI PER NON CADERE NELLA TRAPPOLA

Carte di credito clonate, bancomat manomessi, skimmer, phishing e truffe. In poche mosse i cyber-criminali possono prosciugare il nostro conto corrente, facendo perdere le proprie tracce in un attimo. Dietro alcuni gesti quotidiani possono nasconderesi amare sorprese: dall'apertura di una e-mail al pagamento di un prodotto online con la nostra carta di credito è quasi impossibile non incontrare piccoli e grandi rischi legati all'uso delle tecnologie.

Nello speciale sulla sicurezza informatica del Mattino gli internauti possono trovare semplici e immediati consigli di due esperti informatici delle forze dell'ordine (il colonnello della Guardia di Finanza Gabriele Failla e Roberto Borraccia, dirigente della polizia postale e delle comunicazioni di Napoli). Regole da seguire per non cascare nella rete dei malfattori. Gli indizi che ci consentono di scoprire gli ultimi "trucchi" escogitati dai cyber-criminali per farci cascare in alcune delle truffe più diffuse e ancora il comportamento da adottare al ristorante o allo sportello bancomat quando preleviamo denaro in contante.

Gli ultimi casi di cronaca (ecco alcuni articoli pubblicati dal Mattino.it: 1 - 2 - 3 - 4 - 5) ci insegnano che nessuno può dirsi davvero al sicuro. La regola da seguire, sempre, è quella di avere gli occhi sempre ben aperti e di fare un massiccio uso del buonsenso quando comunichiamo le i nostri dati (nome, cognome, indirizzo, numero di carta di credito, password, etc.) ad altri soggetti.

>>> TUTTE LE PAROLE DELLA SICUREZZA INFORMATICA - IL GLOSSARIO <<<

fonte http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=155304&sez=SPECIALE_SICUREZZA

Maxitruffa informatica: Pec false dalle banche, svuotati migliaia di conti correnti online.

Banda di cybercriminali sgominata tra Abruzzo e Calabria dai carabinieri del comando provinciale di Messina. I militari hanno arrestato 5 p...